Seduta di Chiropratica “L’Aggiustamento”

I dottori in Chiropratica sono specializzati nel rilevare, ridurre e prevenire le sublussazioni vertebrali che impediscono al sistema nervoso di funzionare correttamente.

La Manipolazione Vertebrale o Articolare in Generale

La manipolazione vertebrale, come la chiropratica, è considerata scienza ed arte. Una volta che il chiropratico ha determinato che una vertebra o un'articolazione è bloccata (sublussata è il termine scientifico) si pone le seguenti domande: In quale direzione è sublussata?

Qual'è la tecnica di manipolazione più adeguata per correggere questa sublussazione?

Esistono dei fattori che possono ostacolare o rendere controindicato il trattamento?

Il paziente è sufficientemente rilassato per sottoporsi al trattamento?

È IL SINTOMO CHE DETERMINA L'AGGIUSTAMENTO?

L'aggiustamento non è determinato dal sintomo che il paziente dichiara in quanto generalmente il chiropratico non tratta sintomi. La localizzazione specifica dei sintomi non ha una correlazione con la sublussazione specifica che necessita di essere aggiustata; si possono avere sintomi e non aver bisogno di un certo aggiustamento in una determinata seduta. Si possono non avere sintomi e necessitare di un approfondito aggiustamento.


L’ “aggiustamento” vertebrale, una manipolazione specifica, veloce, indolore atta a ripristinare la corretta mobilità della vertebra sublussata e di conseguenza della ottimizzazione della funzione del neuromuscoloscheletrico ad essa connesso, è la tecnica più comunemente usata dal chiropratico.

Tecniche di Correzione

La correzione manuale più conosciuta è quella connessa con lo "scrocchio", può darsi che sia questo rumore insolito e sorprendente che impressiona di più il paziente non a conoscenza delle tecniche chiropratiche. Un'articolazione, normalmente può essere fatta scrocchiare senza problemi. Dipende chiaramente dal tipo di movimento praticato: come quando facciamo scrocchiare le dita. L'aggiustamento chiropratico non è una semplice correzione meccanica. La sua specificità dipende dal modo in cui la correzione viene preparata. La preparazione programmerà il sistema nervoso in modo tale che possa integrare al meglio questa correzione.

Lo scrocchio non è essenziale per la realizzazione di una buona correzione, dipende semplicemente dalla tecnica utilizzata. La correzione che è accompagnata da scrocchio deve essere eseguita a regola d'arte. Il movimento manuale deve essere impresso con direzione ed angolazione perfette e la forza dl movimento deve essere adeguata al tipo di sublussazione ed alle condizioni generali del paziente. I movimenti impressi dal chiropratico con le mani devono essere inoltre rapidi e precisi per evitare la contrazione muscolare riflessa.