La Chiropratica si focalizza sulla connessione tra la spina dorsale e il sistema nervoso e sulle conseguenze di tale rapporto a livello di salute e benessere. I chiropratici eseguono delle correzioni alla spina dorsale (chiamate aggiustamenti) che stimolano la capacità del corpo di guarirsi da solo. Diventare chiropratici richiede 8 anni di studi specialistici.

La filosofia Chiropratica si basa sul concetto che nel momento in cui una vertebra non è più allineata con le altre o si muove in modo errato, provoca un’ interferenza nella trasmissione dei messaggi tra cervello e resto del corpo: in questo caso si parla, in termini Chiropratici, di sublussazione vertebrale o disfunzione articolare.

Dal cervello partono dei messaggi diretti al midollo spinale e da qui arrivano ai muscoli, alle ghiandole e agli organi interessati, tutto attraverso i nervi. Affinché questo processo avvenga, l'impulso mentale deve poter scorrere liberamente attraverso il corpo.

Ogni tipo di stress fisico, biochimico, emozionale, maggiore di quello che l'organismo è in gradi di sopportare può provocare una sublussazione.

Il compito del chiropratico consiste , dopo una accurata analisi statica, dinamica, e funzionale della colonna vertebrale, nell'aggiustare le vertebre e correggere gli squilibri a livello del sistema strutturale, con un riposizionamento manuale specifico, in modo che l’interferenza dovuta alla sublussazione / disfunzione articolare sparisca, consentendo il normale flusso dei messaggi a tutto il corpo.

Il metodo di cura chiropratica è naturale; agisce rimuovendo semplicemente le interferenze alla capacità innata del corpo di autoguarirsi. La chiropratica si concentra sulla ricerca, l’individuazione e l’eliminazione delle cause dei problemi di salute, non solamente della scomparsa dei sintomi, permettendo al corpo di raggiungere il benessere.

Lo scopo primario del trattamento chiropratico è quello di eliminare i sintomi agendo direttamente sulle cause che ne sono responsabili.

I dottori in chiropratica si preoccupano di rimuovere le sublussazioni e per farlo utilizzano varie tecniche tra le quali la più comune è l”aggiustamento vertebrale”. Il risultato è quello di liberare il sistema nervoso permettendo al corpo di autoguarirsi. L’organismo ha la possibilità di raggiungere il massimo della sua potenzialità e la sua resistenza alle malattie è ottimale.